Roma - 11/07/2020
Chiamaci al numero +39 06 4818313



Piattaforme contrattuali


RINNOVO CCNL GAS-ACQUA

 

16/01/2010

Il prossimo 31 dicembre 2009 scade il contratto di lavoro per gli addetti al settore gasacqua.Gli scenari in cui ci si appresta a rinnovare il contratto vedono, sempre più il costituirsi di colossi internazionali che controllano il mercato idrico imponendo logiche finanziarie anche in località dove invece dovrebbero prevalere aspetti sociali , non permettendo al settore di beneficiare delle sinergie e delle razionalizzazioni già effettuate.
In Italia a 15 anni dall’emanazione della legge Galli ancora non vi è stato un serio ed efficace riassetto del settore. In questo clima di incertezze, non ci sono stati gli investimenti auspicati, che erano il presupposto per rendere il servizio più efficiente, a cominciare dalla riduzione delle perdite, alle condutture ed un più idoneo contrasto alle sottrazioni. Questo ha provocato e provoca difficoltà, non solo ai cittadini, ma anche agli addetti al settore che risentono della incertezza in cui sono costrette ad operare le aziende sia private che municipalizzate.
Il settore del gas ci vede, nonostante il trascorrere degli anni, dipendere per una percentuale che raggiunge quasi il 70% da Russia, passando per l’inaffidabile Ucraina e da Algeria con un fragile gasdotto sottomarino, che non garantiscono la necessaria stabilità in un settore strategico per la nazione.
La quasi totale dipendenza dall’estero non solo penalizza l’economia Nazionale, ma influenza negativamente anche la politica estera del nostro Paese.