» Log IN
Email
Password
¤ Password dimenticata?
  » Registrazione
News
CCNL Chimico-Farmaceutico, nasce il Fondo T.R.I.S.
Il terzo fondo contrattuale di categoria servirà al sostegno al reddito per le riorganizzazioni aziendali

Data: 15/02/2018

Firmato con Farmindustria e Federchimica l’accordo per la costituzione del Fondo di Solidarietà Bilaterale denominato T.R.I.S. (Tutele, Riqualificazione, Innovazione, Sostegno).
Il Fondo si rivolge alle aziende e ai lavoratori dipendenti dei settori industriali Chimico, Farmaceutico, Fibre Chimiche, Abrasivi, Lubrificanti e GPL e ha lo scopo di individuare soluzioni compartecipate tra Aziende, Stato e Lavoratori al fine di risolvere esigenze di innovazione delle organizzazioni aziendali, con un approccio di responsabilità sociale nell’utilizzo di misure di politiche attive e passive.
TRIS, attraverso gli strumenti legislativi vigenti, ha la finalità: di assicurare assegni integrativi al reddito per i lavoratori che raggiungano i requisiti di pensionamento nei successivi cinque anni dalla risoluzione del rapporto di lavoro; favorire percorsi di innovazione delle organizzazioni aziendali e ricambio generazionale; garantire processi di flessibilità in uscita attraverso prestazioni integrative a quelle previste dalla legge; supportare percorsi di riconversione e riqualificazione professionale.
Le prestazioni potranno essere attivate, previo accordo sindacale delle parti a livello aziendale e territoriale, anche derivante da procedura mobilità di cui alla L. 223/91 con unico criterio della non opposizione.
Il finanziamento del Fondo TRIS è sostenuto dalla contribuzione straordinaria dalle aziende coinvolte e che hanno attivato il procedimento di adesione al Fondo. Tale accordo sarà presentato al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ai fini del recepimento in Decreto.
Per la UGL Chimici si tratta di un patto sociale di assoluta novità che implementa gli accordi e le norme legislative vigenti e le utilizza attraverso un unico strumento, rendendole più facilmente fruibili e capitalizzando le singole misure. È un accordo di responsabilità sociale di impresa che tiene in considerazione le esigenze di innovazione tecnologica, la riqualificazione professionale, il ricambio generazionale che favorisce l’assunzione di giovani. Il superamento della “Fornero” può avvenire anche attraverso patti sociali, è la conferma del ruolo centrale del contratto collettivo nazionale e della necessità di relazioni industriali avanzate.

 
Documenti Allegati
  » Siti Consigliati
   » CONFEDERAZIONE NAZIONALE
Ugl Chimici nazionale, via Manin 53, 00185 Roma - tel.: 06/4818313 - 06/486870 fax: 06/4820554