» Log IN
Email
Password
¤ Password dimenticata?
  » Registrazione
Comunicati
Alfasigma incontro di verifica in Assolombarda

Data: 01/02/2018

Alfasigma incontro di verifica in Assolombarda
Si è svolto martedì 30 gennaio presso Assolombarda a Milano, l’incontro di verifica sulla procedura di mobilità aperta da Alfasigma per 456 lavoratori.
Ricordiamo che l’accordo del 20 novembre 2017 presso il Ministero del Lavoro prevedeva un ridimensionamento dei numeri fino a un massimo di 300 unità.
La società Alfasigma ha annunciato che la situazione rispetto ai 300 esuberi è la seguente:
• 283 verbali di conciliazione effettuati che prevedono sia la cessazione del rapporto di lavoro che incentivi così come previsti dall’accordo sindacale.
• 18 risoluzioni consensuali, alcune hanno previsto verbali di conciliazione incentivati, altre invece precedenti all’accordo sindacale sono state considerate dimissioni individuali.
• 8 disponibilità ad accedere al percorso di mobilità attraverso apposita conciliazione rispetto a contenziosi pendenti.
• 9 dirigenti (non considerati nei 300 esuberi) inseriti nella procedura hanno effettuato verbali di conciliazione.
• 7 posizioni (tutte del sito di Pomezia) risulterebbero ancora in esubero, non hanno dato ne disponibilità al trasferimento ne al demansionamento, ne aderito all’esodo. Il termine ultimo per aderire consensualmente è il 28 febbraio 2018, dopo di che l’azienda procederà unilateralmente alla collocazione nel percorso di mobilità secondo quanto stabilito nell’accordo sindacale.
• Il termine della scadenza dei 120 gg per l’inserimento dei lavoratori in esubero nel percorso di mobilità scadono il 9 aprile 2018, è già in corso un processo di riorganizzazione e riallocazione del personale nelle nuove posizioni.
• 40 trasferimenti di personale effettuati dalle sedi di Milano e Pomezia verso la sede di Bologna. Nessun ISF è stato trasferito in altre regioni, ma c’è stato un allargamento delle aree di competenza.
• 9 demansionamenti di lavoratori che hanno risposto al job posting interno, sia su Pomezia che Bologna.
• 130 lavoratori hanno aderito al percorso di ricollocazione gestito da società specializzate, 20 riguardano i familiari dei lavoratori. 30 lavoratori che hanno aderito all’out placement, non hanno ancora scelto la società che gestirà la ricollocazione.
• 2 job posting interni, di cui 1 area manager con sede di lavoro a Vibo Valentia e 1 ISF specialist nella provincia di Treviso.
• 3 nuove assunzioni di ISF nella regione Sardegna.
L’incontro secondo la UGL Chimici ha evidenziato che l’accordo sindacale ha prodotto risultati positivi, con una percentuale di adesione altissima, ed addirittura con la prospettiva di nuove posizioni lavorative. È stata sollecitata Alfasigma a ricercare soluzioni concordate anche con le ultime 7 posizioni lavorative del sito di Pomezia, che l’azienda ha confermato essere ancora esubero. Infine ci sarebbero ancora altre 2 posizioni disponibili nella procedura per eventuali volontari.
Sin dall’inizio la UGL Chimici si è preoccupata dei lavorati dichiarati esubero dall’azienda e dei meccanismi per rendere il percorso meno traumatico possibile, ma ci siamo anche preoccupati da subito dei lavoratori dell’intero Gruppo, circa 1.500 che sono rimasti in forza in Alfasigma e proprio a loro che ci rivolgiamo ed abbiamo chiesto all’azienda un progetto industriale di stabilità occupazionale e di crescita professionale ed economica anche attraverso gli strumenti che il CCNL ci mette a disposizione.
A tal proposito a breve, già dai prossimi mesi, è prevista un armonizzazione normativa e contrattuale dei lavoratori delle società e dei siti del nuovo Gruppo Alfasigma, così come è prevista la possibilità di aprire la contrattazione di secondo livello e discuter il Premio di Partecipazione.
A tal riguardo, essendo la RSU non più in carica, sia per il riassetto societario Alfasigma, sia per il rapporto numerico RSU con il numero dipendenti, a breve verrà avviato il rinnovo della RSU in tutti i siti (Bologna, Alanno, Milano, Pomezia, Sermoneta) e tra gli ISF.
Entro la fine del mese di febbraio 2018 è previsto un ulteriore esame congiunto nel quale valutare ulteriormente l’attuazione del piano industriale di riorganizzazione e della forza esterna.
Rimaniamo disponibili per ulteriori chiarimenti o per ogni necessità verso tutti i lavoratori del Gruppo Alfasigma.

 
Documenti Allegati
  » Siti Consigliati
   » CONFEDERAZIONE NAZIONALE
Ugl Chimici nazionale, via Manin 53, 00185 Roma - tel.: 06/4818313 - 06/486870 fax: 06/4820554