Roma - 25/10/2021
Chiamaci al numero +39 06 4818313

News


CCNL Cartai Cartotecnici: ecco l'ipotesi di rinnovo


Prevede un aumento di 100 euro

30/07/2021

Nella tarda mattinata di mercoledì 28 Luglio in modalità videoconference è stata siglata l’ipotesi di accordo per il rinnovo del C.C.N.L. Cartai e Cartotecnici scaduto il 31 .12.2019 con vigenza fino al 31 dicembre 2024.
L’ipotesi di accordo sarà presentata alle assemblee per l’approvazione dei lavoratori durante il mese di Settembre ai fini di sciogliere la riserva.
È stato convenuto un incremento dei minimi contrattuali di 100 Euro al livello C1 suddiviso in quattro Tranches:

30 Euro Gennaio 2022
30 Euro Gennaio 2023
20 Euro Gennaio 2024
20 Euro Luglio 2024

Previsto inoltre un aumento del contributo a carico delle aziende dello 0,3% (si passa quindi dallo 1,2 % a1,5%), per i lavoratori aderenti al fondo di previdenza complementare BYBLOS.
Il mese successivo allo scioglimento della riserva contrattuale viene riconosciuta una tantum di Euro 150 a titolo di copertura della vacanza contrattuale.
Le parti hanno concordato la costituzione di una commissione paritetica che nell’arco di vigenza del contratto avrà il compito di ridisegnare il sistema classificatorio in modo da renderlo più consono ai grandi cambiamenti e adeguato alle attuali figure professionali presenti nel sistema produttivo.
Un primo passo in questa direzione è stato fatto istituendo le indennità di Polivalenza e Polifunzionalità che permettono alle suddette figure professionali di avere un aumento pari al 50% della differenza tra l’inquadramento attuale e quello superiore e per livelli C1 e C2 è stata effettuata una prima revisione introducendo due nuove figure professionali, Conduttore di Taglierina e Conduttore Estrusore.
E’ stata aggiornata la normativa relativa alla durata dei contratti a tempo determinato prevedendo l’estensione a 24 mesi per questa tipologia contrattuale con introduzione delle casuali per incrementi di volumi produttivi delle imprese, start up e in parallelo a particolari investimenti tecnologici e formativi.
Istituito il minimo contrattuale mensile (Mensilizzazione della retribuzione), che servirà a semplificare la busta paga come già accade in molti altri comparti e ad unificare la normativa operai e impiegati.
Inoltre è stato esteso il riconoscimento del concedo matrimoniale alle unioni civili.
Inserito un apposito articolo (sostenibilità ed economia circolare).
Ulteriori particolari e dettagli dell’ipotesi di accordo saranno portati all’attenzione di tutti i lavoratori del comparto con le assemblee che terremo a partire dalle prossime settimane.

      Scarica link